Cosmetico o cosmeceutico?

Cosmetico o cosmeceutico?

Un cosmetico è un prodotto che va applicato esclusivamente sulla superficie esterna del corpo, con lo scopo di pulire, proteggere e profumare la pelle. Secondo questa definizione generale, un cosmetico non è formulato per penetrare gli strati più profondi della pelle e modificarne le normali funzioni fisiologiche; diversamente, i cosmeceutici si differenziano in questo, pur non essendo nemmeno loro assimilabili a farmaci.
Il termine cosmeceutico è stato introdotto agli inizi degli anni ’80 proprio per indicare un tipo di prodotto cosmetico che, per la sua composizione, non è classificabile come farmaco nonostante presenti, al suo interno, sostanze molto attive in grado di penetrare la parte superficiale dell’epidermide.
Ancora oggi, però, per i cosmeceutici non esiste una vera definizione sotto il profilo normativo e perciò rimane un’equivocità rispetto alla legislazione che, invece, esiste sulla definizione dei prodotti cosmetici.
Quello che sicuramente deve essere chiaro è che i cosmeceutici possono e devono intervenire sugli inestetismi della pelle e non curare e guarire malattie cutanee.

Sostanze presenti nei cosmeceutici

Quali siano gli ingredienti capaci di conferire a un cosmetico “il grado” di cosmeceutico non è una cosa immediata. In alcuni casi, si tratta semplicemente di un prodotto cosmetico contenente delle sostanze efficaci in concentrazione superiore alla media; altre volte, vi si trovano sostanze che sono presenti anche in prodotti farmaceutici, tipo:
• vitamine (A e C in particolare),
• escina (utilizzati in prodotti vasotonici),
• caffeina (contenuta nei prodotti ad azione lipolitica),
• acido glicolico e l’acido salicilico (efficaci nel trattamento di patologie della pelle, in particolare l’acne),
• acido cogico (utile contro l’accumulo di melanina, e quindi ad azione schiarente),
• enzimi,
• antiossidanti.
Il concetto che, comunque, deve rimanere ben chiaro è che il cosmeceutico non subisce processi di metabolizzazione a differenza del farmaco, pur essendo in grado di
 penetrare negli strati più profondi della pelle.

A chi sono destinati i cosmeceutici?

Questa tipologia di prodotto è destinata alla medicina estetica, dermatologia medica, chirurgia e farmacia. Si tratta di ambiti in cui è presente personale qualificato con conoscenza sia in dermatologia che in cosmetologia, in grado di individuare e segnalare eventuali reazioni anomale derivanti dall’utilizzo degli stessi.
Come regola generale, per ottenere risultati visibili, la costanza nell’uso del prodotto rimane fondamentale.

Categories: Salute e benessere

Autore

Freefarma

Il nostro staff di farmacisti è a tua disposizione per qualsiasi dubbio o curiosità in campo medico.